Dal circuito Netweek

Trombe d'aria, bombe d'acqua e tempeste di fulmini: un altro weekend di maltempo in Lombardia

Da Lecco a Bergamo, da Pavia a Milano, è stato un altro fine settimana di pioggia e danni

Pubblicato:
Aggiornato:

Ci si aspettava l'ennesimo weekend funestato dal maltempo, e in effetti così è stato. Tra venerdì 21 e domenica 23 giugno 2024 sono stati numerosi gli episodi in Lombardia, tra trombe d'aria, bombe d'acqua e tempeste di fulmini.

Maltempo in Lombardia: bomba d'acqua sul Meratese

Come racconta il nostro portale locale Prima Merate una vera e propria bomba d'acqua si è abbattuta nella serata di venerdì 21 giugno 2024 su Casatenovo, e in particolare nella frazione di Rogoredo, dove le strade si sono trasformate in fiumi.

Una situazione che ha scatenato la frustrazione dei residenti, che hanno raccolto foto e video e li hanno inviati al nostro portale locale e pure al Comune, per denunciare una situazione oramai fuori controllo.

Impressionanti anche le immagini di Barzanò, dove la piazza del Mercato si è trasformata... in una vera e propria piscina.

Decisamente sfortunato l'esordio dello street food sempre a Barzanò: le forti raffiche di vento miste alla fitta pioggia hanno sferzato i truck e fatto desistere molti barzanesi che volevano concedersi una serata all'insegna del cibo di strada e che invece si è trasformata in una serata da incubo.

Nel giro di mezz'ora la situazione è tornata alla normalità, ma sono state numerose le chiamate ai Vigili del fuoco per allagamenti e disagi vari.

Tempesta di fulmini su Lecco

Poco distante, su Lecco, si è scatenata una vera e propria tempesta di fulmini. Le immagini scattate e poi postate in rete da Sandro Sacarpetta e pubblicate dal nostro portale di zona Prima Lecco sono impressionanti.

L'incredibile - e spaventoso - spettacolo è andato in scena nella serata di sabato 22 giugno 2024, durante l'ennesimo temporale che cha colpito il territorio. Fortunatamente non ci sono stati grandissimi disagi, ma le foto fanno davvero impressione.

448774177_2440847742787376_4041852473348940307_n
Foto 1 di 3
448891561_2440847759454041_1548601573191943346_n
Foto 2 di 3
448945042_2440847796120704_8153576536062958845_n
Foto 3 di 3

Sorpresi dalla tempesta nel lago, salvati dai pompieri

Tra i tanti interventi dei Vigili del fuoco nella notte tra sabato 22 e domenica 23 giugno 2024 alcuni sono andati in scena sul lago di Como e Lecco.

La squadra nautica, dopo la mezzanotte, è stata mobilitata due volte per prestare soccorso ad altrettante imbarcazioni in difficoltà nel lago dalla sponda lecchese, sia nello specchio d'acqua antistante al comune di Malgrate, sia nella zona più a nord, a Lierna.

Fortunatamente entrambi gli interventi, grazie alla tempestiva mobilitazione dei Vigili del fuoco a bordo del gommone, si sono conclusi con un lieto fine.

Quarantacinque, invece, le persone in barca soccorse sulla sponda comasca: le imbarcazioni avevano raggiunto l’Isola Comacina per ammirare i tradizionali fuochi della sagra di San Giovanni, quando sono state sorprese all'improvviso dalla tempesta.

Tromba d'aria nella Bergamasca: tetti scoperchiati

Non è andata meglio nella Bergamasca, dove tra venerdì 21 e sabato 22 giugno 2024 una tromba d'aria ha seminato scompiglio in Val Seriana (e non solo).

Come racconta Prima Bergamo, a Ponte Nossa, oltre alla grandine, il forte vento ha anche scoperchiato il tetto della scuola media del paese, che è finito sulla strada. In seguito, sono intervenuti i Vigili del fuoco per mettere in sicurezza l'edificio e il tratto, ma altre coperture di case e costruzioni sono state spazzate via, richiedendo il loro intervento anche nei comuni limitrofi.

WhatsApp-Image-2024-06-22-at-09.13.18-1
Foto 1 di 5
WhatsApp-Image-2024-06-22-at-09.13.19
Foto 2 di 5
WhatsApp-Image-2024-06-22-at-09.13.20
Foto 3 di 5
WhatsApp-Image-2024-06-22-at-09.13.20-1
Foto 4 di 5
WhatsApp-Image-2024-06-22-at-09.13.20-3-680x408
Foto 5 di 5

Timori anche a Vertova, dove un'auto sulla quale viaggiavano due persone è stata colpita da una pianta, ma a parte lo spavento e i danni al veicolo pare che i passeggeri non siano rimasti feriti. A Clusone, invece, si è reso necessario evacuare un gruppo di persone che stava partecipando a una festa, perché la struttura nella quale si stava svolgendo l'evento era stata giudicata a rischio.

La giornata di oggi dovrebbe essere serena in Lomellina ma intorno alle 20 è previsto un altro forte temporale.

Nubifragio a Vigevano e in Lomellina

Non è andata meglio neppure nel Pavese.  Tra Vigevano e la Lomellina grandine e vento forte hanno causato gravi danni. Un albero è caduto sulla strada tra Torre Beretti e Castellaro creando disagi alla viabilità. I chicchi di grandine e il vento tempestoso hanno provocato danni significativi in tutta Vigevano con vetri rotti in molti condomini.

La grandine a Vigevano in uno scatto pubblicato dall'utente Stefano Chiodaroli su Facebook

Nel quartiere di Santa Maria si sono verificati gravi allagamenti sia in aree residenziali che in capannoni industriali a causa delle intense precipitazioni. Al centro sportivo Santa Maria, una pannellatura del controsoffitto è crollata. Inoltre, a Gambolò e Mede, le tegole sono volate via aumentando i rischi per i residenti.

Disagi anche a Milano

I disagi hanno interessato anche Milano dove un albero di circa 20 metri è caduto nei pressi del cimitero Monumentale tranciando le linee tramviarie 12 e 14. L'albero ha occupato gran parte della carreggiata ed è caduto nel cortile interno di un locale sfiorando per un soffio i clienti presenti. Solo per pura fortuna non si sono registrati feriti.

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali