Attualità
provvedimento al vaglio

Terza dose obbligatoria per medici e infermieri da dicembre: il Governo verso il decreto

Al momento il personale sanitario vaccinato con tre dosi è circa il 42% del totale.

Terza dose obbligatoria per medici e infermieri da dicembre: il Governo verso il decreto
Attualità 18 Novembre 2021 ore 15:49

Terza dose obbligatoria per medici e infermieri. Il Governo sta lavorando a  un decreto legge per introdurre l'obbligo del richiamo vaccinale anti Covid  per gli operatori sanitari, che dovrebbe partire dall'1 dicembre. A rivelarlo è  il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici   Filippo Anelli.

Terza dose obbligatoria per gli operatori  sanitari: il Governo prepara il decreto

L'Esecutivo starebbe valutando con sempre maggiore convinzione il provvedimento, che potrebbe essere attuativo già dal prossimo mese. Proprio nei giorni scorsi il Nursing Up, sindacato degli infermieri, aveva sottolineato l'incremento dei contagi nel personale medico-sanitario (raddoppiati nell'ultimo mese), anche tra coloro che sono vaccinati con due dosi, sottolineando però che i ricoveri si sono di molto abbassati. Ora, in questa direzione, arriva la decisione della dose "booster" per rinforzare la protezione.

La misura dovrebbe passare al vaglio del Consiglio dei Ministri la prossima settimana, in tempo per far diventare operativo il provvedimento ai primi del mese prossimo.

Qualche numero

Gli operatori sanitari che a oggi hanno ricevuto la terza dose sono circa 600.000, con una percentuale pari al 42%, secondo le stime della Federazione italiana delle aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso), che attraverso il proprio presidente Giovanni Migliore ha sollecitato ad accelerare la velocità delle inoculazioni, a sua detta l'unico modo per salvaguardare il funzionamento del Sistema sanitario nazionale evitando un collasso prima di Natale.