Attualità
come funziona

Super Green pass per guariti dal Covid: come ottenerlo e perché dura meno

Vale sei mesi anziché nove (ma in Italia la durata è maggiore rispetto al resto d'Europa).

Super Green pass per guariti dal Covid: come ottenerlo e perché dura meno
Attualità 05 Dicembre 2021 ore 11:09

Che da lunedì 6 dicembre 2021 entra in vigore il Super Green pass lo sanno pure i sassi. Cambiano le norme soprattutto per i non vaccinati, che dovranno sottostare a una serie di restrizioni maggiori. Più libertà invece per coloro che si sono sottoposti alla vaccinazione e anche per chi è guarito dal Covid. Ma di questo si parla meno, presi dal dibattito tra i pro e i contro il siero anti-Covid. E allora vediamo bene come funziona il Super Green pass per guariti dal Covid, come ottenerlo e perché dura sei mesi anziché nove.

Super Green pass per guariti: come funziona

Non solo vaccinati, anche chi è guarito dal Covid ha diritto al Super Green pass. A venirci in aiuto sulle specifiche sono le Faq (le risposte alle domande frequenti) del Governo.

Sono guarito dal Covid da meno di sei mesi, come faccio a ottenere la Certificazione verde Covid-19?

Per prima cosa è necessario che il certificato di guarigione venga trasmesso a livello centrale. Il medico curante o l'Asl  che ha emesso la certificazione di fine isolamento dovranno infatti inserire i  dati del cittadino nel Sistema Tessera Sanitaria. Solamente dopo tale inserimento il Ministero della Salute potrà generare in automatico la  certificazione verde Covid-19 che, in Italia, varrà per 6 mesi dalla data di inizio validità indicata sul certificato di guarigione. Nel resto dell’Unione europea varrà per 180 giorni dal primo tampone molecolare positivo.

Perché il Green pass da guarigione vale solo sei mesi?

La durata del certificato Covid digitale dell'Ue, rilasciato successivamente alla guarigione  è stata stabilita dal Regolamento (UE) 2021/953 del 14 giugno 2021 in 180 giorni dalla data di effettuazione del primo test molecolare risultato positivo. Tale normativa deve essere applicata in tutti gli Stati Membri dell’UE. Tuttavia in Italia la durata di validità della Certificazione vede COVID-19 è maggiore, e varrà per 6 mesi dalla data di inizio validità indicata sul certificato di guarigione.

La data di fine validità indicata nella certificazione si riferisce alla scadenza nel resto dell’Unione europea, ma in Italia resterà valida fino allo scadere dei 6 mesi dalla guarigione.

Sono guarito da meno di sei mesi ma non ho ricevuto il certificato. Cosa devo fare?

Solo alcune Regioni hanno trasmesso alla Piattaforma nazionale-DGC i dati delle guarigioni per l'emissione automatica delle Certificazioni verdi per guarigione. Se non si è ricevuto un Sms o email con l'authcode e non la si trova nella sezione “Messaggi” dell’App IO o accedendo con Spid  dal sito www.dgc.gov.it, è probabile che il medico o la Asl non abbiano inserito nel sistema Tessera sanitaria i dati relativi al  certificato di guarigione. In questo caso è necessario rivolgersi al  medico di famiglia o alla Asl perché inseriscano i dati nel sistema. La Certificazione verde COVID-19 per guarigione verrà rilasciata dopo qualche minuto.

Ho fatto la prima dose e poi ho contratto il Covid. Posso avere la certificazione per vaccinazione completata?

Chi ha contratto il Covid-19 dopo la somministrazione della prima dose di un vaccino che ne prevede due, e l'infezione da Covid-19 è avvenuta oltre il quattordicesimo giorno dalla somministrazione della prima dose di vaccino (fa fede la data del primo test molecolare positivo), riceverà la Certificazione verde Covid-19 insieme al Green pass per guarigione.

Per chi ha  contratto il Covid-19 entro quattordici giorni dalla somministrazione della prima dose di vaccino, per ricevere il Green pass di ciclo vaccinale primario completato è necessaria una seconda dose, da effettuare entro 180 giorni dall'infezione (fa fede la data del primo test molecolare positivo).