Attualità
incontri ravvicinati?

Sono arrivati gli alieni? No, è "solo" Elon Musk. Cosa è Starlink, la scia luminosa che ha invaso i cieli d'Italia

Grande curiosità per le luci allineate apparse in cielo nella serata del 20 agosto 2022.

Attualità 21 Agosto 2022 ore 17:15

Pensavo fosse un Ufo, invece era... Elon Musk. Ha tUn ufo sulla testa dei valtellinesi. In molti intorno alle 22 di sabato 20 agosto 2022 hanno segnalato in cielo di un oggetto non identificato.

Ufo nei cieli d'Italia? No, è Starlink di Elon Musk

La sera di sabato 20 agosto 2022, i social del nostro Paese si sono riempiti di segnalazioni e di domande che si chiedevano cosa fosse lo strano fenomeno avvistato nei cieli del Nord Italia. Bastava infatti alzare lo sguardo per vedere una misteriosa linea di puntini che si muoveva. Gli alieni sono finalmente arrivati e hanno deciso di palesarsi? No, niente di tutto questo. E' soltanto l'ultima "trovata" di quel genio di Elon Musk.

GUARDA IL VIDEO:

Cosa è Starlink

La misteriosa fila di puntini era infatti l'allineamento dei satelliti di Starlink. Ma di cosa si tratta? E' un progetto della Space X, che vorrebbe creare un accesso globale a Internet via satellite.

In principio Musk avrebbe voluto piazzarne nei nostri cieli circa 12.000, ma il numero si è poi ridotto a 1.600 viste la concorrenza di progetti simili e le polemiche sui detriti spaziali. Di recente Musk ha messo Starlink a disposizione dell'Ucraina, fornendo molti terminali per la connessione.

La differenza tra Starlink (che fornisce già abbonamenti in Italia) e le altre connessioni satellitari è la distanza. L'idea di Musk è piazzare i suoi strumenti a circa 500 chilometri dalla Terra, mentre i satelliti in orbita geostazionaria devono stare a 36.000 chilometri. Con evidenti problemi di tempestività della connessione, che quel geniaccio di Elon vorrebbe ridurre piazzandoli vicini.

   Musk  ha anche previsto  gli strumenti per seguire Starllink in diretta. CLICCA QUI PER VEDERE.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter