Attualità
Nel Tarantino

Si conoscono in chat con nomi virtuali: all'appuntamento al buio scoprono che sono... madre e figlio

La frequentazione virtuale sarebbe andata avanti per un po’, i due, completamente ignari della reale identità dell'uno e dell'altra, hanno fatto il passo dal vivo troppo tardi.

Si conoscono in chat con nomi virtuali: all'appuntamento al buio scoprono che sono... madre e figlio
Attualità 18 Ottobre 2022 ore 10:12

Si frequentavano virtualmente da tempo, utilizzando dei nomi fittizi - nickname che hanno alimentato la sgradevole, quanto involontaria situazione - quando hanno deciso finalmente di incontrarsi il brutto colpo: erano madre e figlio.

Si conoscono e piacciono in chat: all'appuntamento al buio sono madre e figlio

La notizia arriva da un blog del tarantino che, per tutelare l'identità degli sfortunati protagonisti della vicenda, non rivela il paesino pugliese dove madre e figlio, protagonisti della storia, risiedono. I due, probabilmente l'uno all'insaputa dell'altro, frequentavano un sito di incontri hot e con un nickname flirtavano da tempo prima di decidere di incontrarsi personalmente.

L'appuntamento, come è possibile immaginare, ha riservato la più amara delle sorprese. Ad attendersi c'erano madre e figlio che in quel momento hanno realizzato che l'oggetto delle loro attenzioni erotiche altro non era che il proprio congiunto più stretto. Impossibile restituire l'imbarazzo.

La frequentazione virtuale sarebbe andata avanti per un po’, i due, completamente ignari della reale identità dell'uno e dell'altra hanno fatto il passo dal vivo troppo tardi. Il giovane è maggiorenne. Entrambi i protagonisti hanno accusato con disagi psicologici successivi il colpo.

Non è così irreale...

E per tutti coloro che stanno pensando che quanto accaduto a loro non capiterà mai, in realtà c'è un dettaglio che mette "a rischio" gli habitué di determinate chat, pensate proprio per favorire e facilitare l'incontro fisico. Spesso i criteri di selezione delle persone con cui interfacciarsi vengono suggeriti proprio sulla base della vicinanza geografica. In tal senso chi vive nella stessa città o quartiere (o in questo caso addirittura abitazione) rischia qualche sorpresa.

Seguici sui nostri canali