A poche ore dal Festival

Selfie con Amadeus e Chiara Ferragni a Sanremo: confermata la multa da 175.000 euro alla Rai

Il Codacons: "Amadeus stasera non dovrebbe condurre il Festival"

Selfie con Amadeus e Chiara Ferragni a Sanremo: confermata la multa da 175.000 euro alla Rai
Pubblicato:
Aggiornato:

A poche ore dall'inizio del Festival di Sanremo 2024 torna d'attualità una polemica sulla scorsa edizione della kermesse. Il Tar del Lazio ha confermato la multa da 175.000 euro alla Rai per pubblicità occulta a Instagram. Il nodo del contendere? Un selfie con Chiara Ferragni, Amadeus e Gianni Morandi.

IN DIRETTA: Sanremo 2024, diretta della prima serata: via al 74esimo Festival

Ferragni, Amadeus, Morandi e quel selfie da 175.000 euro

A Chiara Ferragni al momento non ne va bene una. E anche quando non c'entra il caso pandoro e la fuga dei brand, l'influencer torna a far parlare per una questione di esattamente un anno fa. Agcom aveva infatti sanzionato la Rai per pubblicità occulta in favore di Instagram per un selfie che ritraeva l'imprenditrice digitale, Amadeus e Gianni Morandi sul palco dell'Ariston lo scorso anno. E a poche ore dall'inizio del Festival il Tar del Lazio ha confermato la sanzione.

Perché la Rai è stata multata per un selfie

Di seguito le motivazioni che hanno portato il Tar del Lazio a confermare la sanzione:

"Non è ignorabile che l'implementazione del bacino degli spettatori (dichiarato obiettivo di carattere editoriale) abbia assicurato notevoli ricadute sia in favore dell'azienda pubblica, sia, ancora, della concessionaria Rai Pubblicità, sia, infine, dello stesso social Instagram. Tale strategia è stata assicurata dal ragionato e preventivo reclutamento - come ammesso dalla stessa ricorrente in audizione - di "testimonial provenienti dal mondo delle piattaforme social": il riferimento è alla presenza, in qualità di conduttrice da affiancare al presentatore Amadeus, dell'influencer Chiara Ferragni, la quale - detto per inciso - vanta su Instagram circa 29 milioni di followers".

"Dunque, è palese che la strategia in questione non avrebbe che potuto determinare un effetto promozionale (però mascherato al pubblico) che ha assicurato sia alla Rai (nelle sue articolazioni operative: compresa la concessionaria pubblicitaria) che al social Instagram un'utilità vicendevole, naturalmente legata alle finalità tipiche della pubblicità televisiva. Deve concludersi che l'effetto pubblicitario per il social Instagram, sebbene occultamente, si sia appieno prodotto".

Codacons: "Amadeus stasera non dovrebbe condurre"

Ma la vicenda potrebbe non finire qui. La Corte dei Conti, infatti, potrebbe presto aprire un procedimento per danno erariale. E sulla vicenda si è espresso il Codacons, che ha usato parole dure contro Ferragni (e non è una novità) e lo stesso Amadeus:

"Presenteremo un esposto alla magistratura contabile affinché chiami a rispondere delle condotte illecite confermate dal Tar sia Chiara Ferragni, sia Amadeus, considerato che la sanzione sarà pagata dalla rete di Stato e quindi dai cittadini che la finanziano attraverso il canone, e diffideremo Agcom e Antitrust ad avviare, come suggerito dal Tar nella sentenza odierna, un separato procedimento per pubblicità occulta contro Amadeus e Ferragni".

"Amadeus, alla luce della decisione del Tar e nel rispetto della Rai e dei telespettatori, farebbe bene ad astenersi stasera dal presentare il Festival di Sanremo".

La Rai, però, sembra intenzionata  a presentare ricorso.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali