Attualità
Le nuove regole

Italia divisa in sei fasce: quando si può accendere il riscaldamento in ciascuna regione

Spostata la data di accensione di 8 giorni e anticipata di 7 giorni quella di spegnimento.

Italia divisa in sei fasce: quando si può accendere il riscaldamento in ciascuna regione
Attualità 08 Settembre 2022 ore 16:29

Forse non tutti sanno che l'Italia è divisa in sei fasce e ognuna ha una data per l'accensione e una per lo spegnimento. Con il nuovo Piano Cingolani per il risparmio energetico cambiano anche queste dati. E allora vediamo quando si può accendere il riscaldamento (e quando lo si può spegnere) in ciascuna regione italiana.

Quando si può accendere il riscaldamento in ciascuna regione

Quello che non cambia è la suddivisione in sei fasce. Nella scheda qui sotto riepiloghiamo le date di accensione e spegnimento in una situazione "normale".

Ma siccome la situazione che stiamo vivendo è tutt'altro che normale, allora ecco che anche l'accensione e lo spegnimento dei caloriferi nelle nostre case cambia: si potrà accendere il riscaldamento 8 giorni dopo il consueto e si dovrà spegnerlo 7 giorni prima.

Le nuove date al Nord

Al Nord Italia si partirà il 22 ottobre e la fine è fissata per il 7 aprile, ma ci sono alcune eccezioni. A Genova, ad esempio, l'accensione è concessa dall'8 novembre. Il caso più particolare è quello di Trento, dove chi abita nella parte "bassa" della città dovrà tenere a mente le stesse limitazioni di chi vive - per esempio  - a Milano, mentre chi vive nella parte "alta" continuerà a non avere limitazioni. Sarà possibile tenere i riscaldamenti sempre accesi anche a Belluno e Cuneo.

Il Centro Italia

Anche il Centro Italia cambiano le date. In generale vale lo "spostamento" del decreto: dunque termosifoni accesi dall'8 novembre al 7 aprile. Ma chi abita a L'Aquila e Perugia dovrà utilizzare le stesse date del Nord (con un consumo massimo però di 13 ore anziché di 11, come nelle altre città).

Il Sud Italia

Al Sud Italia    il periodo previsto è 22 novembre- 23 marzo per 9 ore di consumo. A Palermo invece si prevede l’accensione dall’8 dicembre al 23 marzo per 7 ore. Stesse date a Lampedusa ma per 5 ore di consumo.

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter