Attualità
che beffa atroce!

Ottantenne crede di aver vinto 135 milioni al Superenalotto, ma era un errore di stampa...

La triste storia di un venditore ambulante di Sulmona: pensava di essere diventato milionario, ma invece...

Ottantenne crede di aver vinto 135 milioni al Superenalotto, ma era un errore di stampa...
Attualità 07 Gennaio 2022 ore 13:38

Quello che poteva essere il giorno più bello della sua vita, si è trasformato in una giornata da depennare per sempre dal calendario. E come dargli torto! Chiunque sarebbe esploso di felicità nel leggere di aver beccato tutti e sei i numeri del SuperEnalotto, una vittoria da ben 135 milioni di euro. Le grida di gioia, tuttavia, gli si sono stoppate in gola. Questo povero venditore ambulante 83enne non intascherà nessuna somma perché il giornale su cui ha letto la sestina, a causa di un errore di battitura, ha sbagliato a riportare i numeri vincenti. E' successo a Sulmona (L'Aquila).

L'un 83enne che pensava di essere diventato milionario

E' passato dalla gioia immensa alla disperazione più totale nel giro di pochissimo tempo. E tutto per colpa di un banale refuso. Francesco Ventresca, venditore ambulante 83enne di Sulmona (L'Aquila), è stato protagonista di una triste storia. Dopo aver giocato i suoi sei numeri al SuperEnalotto  martedì 4 gennaio 2022, non aveva controllato l'estrazione in diretta, ma aveva comprato un giornale il giorno  dopo (mercoledì 5 gennaio) per verificare se li avesse azzeccati. Quando ha letto sul quotidiano che la sua puntata combaciava con la sestina vincente, la sua gioia è stata incommensurabile.

E come dargli torto, era diventato milionario. Si sarebbe intascato una cifra pari a 135 milioni e 100mila euro. La sua felicità è durata una notte intera, passata senza chiudere occhio. La sua vita fatta di lavoro e sacrifici, a  83 anni, sarebbe cambiata completamente. Lui, che da anni, per tre volte alla settimana, gioca la stessa schedina con trenta numeri divisi per cinque giocate per una spesa di 7,50 euro, finalmente era stato baciato dalla fortuna.

Ma...

La sua gioia infranta da un errore di battitura

Per l'83enne, il controllo dei numeri, non avendo il computer e non sapendo usare internet, si era fermato a quello che aveva riportato il giornale. E quando è andato il giorno dopo in ricevitoria ha ricevuto la pessima notizia. L'amarezza nel suo cuore, una volta scoperta la verità, è stata infinita. Francesco Ventresca, infatti, non incasserà alcuna somma. In realtà i numeri estratti erano diversi da quelli che aveva giocato e il giornale che aveva letto, a causa di un errore di battitura, aveva sbagliato a trascriverli.

"Io sono stato e sto male - ha dichiarato al Messaggero -  Mi rivolgerò a  un avvocato perché ho subito un danno e voglio essere risarcito. Le mie condizioni di salute sono già precarie e questa storia mi ha provocato tanti problemi e ansie. Ci avevo creduto, pensavo di essere diventato ricco e invece mi ritrovo qui come e peggio di prima, con la rabbia dentro e la mia salute che è peggiorata".