Tanti auguri

Oggi 29 giugno si festeggiano i Santi Pietro e Paolo: frasi di auguri di buon onomastico

Due figure storiche del Cristianesimo. In Italia il 29 giugno è stato un giorno di festa fino a metà degli anni Settanta

Oggi 29 giugno si festeggiano i Santi Pietro e Paolo: frasi di auguri di buon onomastico
Pubblicato:

Oggi, sabato 29 giugno 2024 si celebrano i Santi Pietro e Paolo. Due nomi decisamente molto diffusi in tutta Italia. Se cercate una frase per fare gli auguri a qualcuno che si chiama Giovanni o Giovanna allora siete nel posto giusto, abbiamo quello che fa per voi.

Oggi 29 giugno si celebrano i Santi Pietro e Paolo: frasi di auguri di buon onomastico

Se conoscete qualcuno che si chiama Pietro, Paolo o Paola, ecco qualche frase per dire buon onomastico.

Buon onomastico! Che il tuo giorno sia speciale e pieno di gioia!

Tanti auguri di buon onomastico a te! Che tu possa sempre trovare la felicità in ogni momento della tua vita.

Il tuo nome è speciale e tu lo sei ancora di più. Buon onomastico!

Auguri di cuore per il tuo onomastico! Che tu possa trascorrere una giornata meravigliosa circondato dall'affetto dei tuoi cari.

Oggi è il tuo giorno,! Tanti auguri di buon onomastico, che sia pieno di gioia e serenità.

Un augurio speciale per un giorno speciale. Buon onomastico!

Il tuo nome porta con sé una storia ricca e importante. Tanti auguri di buon onomastico!

Buon onomastico! Che questo giorno sia l'inizio di un nuovo anno pieno di successi e felicità

Tanti auguri di buon onomastico! Che la tua giornata sia piena di sorrisi e amore.

Da oggi non ti chiamerò più né cara né tesoro: grazie al tuo onomastico ho finalmente capito quale sia il tuo nome!

Sai, per il tuo onomastico ho perso tanto tempo per pensare a frasi originali ma poi ho capito che le cose semplici sono quelle più essenziali: tantissimi auguri di buon onomastico. Ti voglio bene…

Nel giorno in cui si festeggia il tuo nome, non potevamo mancare i miei auguri: buon onomastico amica/o mia.

Ci sono milioni di persone che oggi festeggiano l’onomastico, ma per me tu sei sicuramente la più speciale. Buon onomastico!

Gli antichi credevano che nel nome fosse racchiuso il nostro destino. Ti auguro un futuro splendido pieno di gioie e soddisfazioni. Buon onomastico!

Ecco i miei auguri più semplici, più sinceri e più affettuosi per te. Buon onomastico!

Scommetto che te ne sei dimenticato, ma per fortuna hai un amico sufficientemente all’antica da ricordarsi del giorno del tuo onomastico!

Ho detto a tutti i tuoi omonimi che ognuno di loro è il mio festeggiato preferito.

A un caro amico con un nome stupendo, auguro il meglio che la vita possa offrire. Auguri a te, buon onomastico.

Felice onomastico! Hai un nome stupendo e tu sei eccezionale. Auguri di cuore.

Mi sono dimenticato di dimenticarmi il tuo onomastico. Tanti auguri!

Avere un nome comune ha i suoi vantaggi: oltre a darti le certezze di un usato garantito, aumenta le probabilità che qualcuno si ricordi del tuo onomastico.

Hai proprio un gran bel nome… si vede che non l’hai scelto tu! Auguri!

Per quanto mi sforzi non riesco a trovare nessun buon motivo per festeggiare l’onomastico. Apprezza l’impegno però, almeno ti ho pensato!

Lo sai che sei una persona fortunata ad avere un nome così speciale? Buon onomastico.

Ma come?! Ti han fatto Santo e non mi hai detto niente?

Non è il nome a rendere unica una persona, ma la persona a rendere unico il nome che porta. Buon onomastico!

Se il tuo Santo sapesse che porti il suo stesso nome, ti chiederebbe di cambiarlo per danno di immagine. Buon onomastico

L’onomastico è un apostrofo rosa tra “ti faccio gli auguri” e “no, non avrai un regalo”.

Buon onomastico amica/o mia/o! In questo giorno così speciale per te, dove viene celebrato il tuo bellissimo nome, volevo dimostrarti tutto il mio affetto per te. Ti voglio bene.

Un nome come tanti, ma una persona come poche. Tanti auguri di buon onomastico!

Che la tua vita possa essere un eterna festa, auguri di buon onomastico.

Buon onomastico! No, non sono tua nonna, mi è semplicemente capitato tra le mani un calendario.

Visto che il tuo nome non compare sui calendari, ho arbitrariamente deciso di festeggiare il tuo onomastico oggi: auguri!

A far gli auguri di compleanno son bravi tutti, ma solo gli amici di vecchia data (anagrafica) si ricordano degli onomastici.

Santi Pietro e Paolo: la storia

San Pietro e San Paolo sono due delle figure più importanti del cristianesimo. Pietro, originario di Betsaida, era un pescatore chiamato da Gesù a diventare uno dei suoi apostoli. Conosciuto anche come Simone, Gesù gli diede il nome Pietro, che significa "roccia", e disse che su questa roccia avrebbe edificato la sua Chiesa. Pietro fu testimone di molti miracoli di Gesù e dopo la sua resurrezione, divenne il primo vescovo di Roma, considerato il primo papa.

Paolo, inizialmente chiamato Saulo, era un ebreo di Tarso e un fervente persecutore dei cristiani. La sua vita cambiò radicalmente dopo una visione di Gesù sulla via per Damasco, che lo convertì al cristianesimo. Diventò un instancabile missionario, viaggiando per il Mediterraneo per diffondere il Vangelo e scrivendo numerose lettere che sono parte del Nuovo Testamento.

Entrambi morirono martiri a Roma sotto l'imperatore Nerone, Pietro crocifisso a testa in giù e Paolo decapitato. La Chiesa li celebra insieme il 29 giugno per il loro fondamentale contributo alla diffusione del cristianesimo.

In Italia, il 29 giugno, giorno dei santi Pietro e Paolo, fino al 1976, era giorno festivo concordatario, ma la festività nazionale è stata abrogata nel marzo 1977.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali