Attualità
RIVOLUZIONE

Mediametanews24, il primo telegiornale nel Metaverso: intervista ai conduttori

Ha fatto il suo debutto su YouTube lo scorso 22 novembre 

Mediametanews24, il primo telegiornale nel Metaverso: intervista ai conduttori
Attualità 13 Dicembre 2022 ore 10:28

Il mondo della digitalizzazione ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Sono sempre di più, infatti, i progressi che sono stati raggiunti per arricchire il Metaverso, una versione virtuale della realtà materiale, sebbene la si possa considerare una realtà a se stante, che si sta già imponendo come la grande e nuova protagonista di un futuro oramai prossimo. Uno degli ultimi, ad esempio, è Mediametanews24, il primo telegiornale di quest'universo fatto di interconnessioni che vedrà alla conduzione gli avatar dei giornalisti Francesca Lovatelli Caetani e Biagio Maimone.

Mediametanews24, il tg del Metaverso: in che cosa consiste?

Ha fatto il suo debutto sui canali YouTube Metaword Production e MetaMediaNews24, lo scorso 22 novembre 2022, il primo spazio del Metaverso interamente dedicato all'informazione. Realizzato dalla società Metaword di Francesco Colucci e Cristian Dessi, andrà in onda due volte alla settimana, per poi diventare, nel 2023, un appuntamento quotidiano. Al timone della novità digitale dell'anno ci saranno una donna e un uomo insieme, un po' come nei telegiornali americani, che tratteranno, con grande professionalità e in modo simpatico, gli avvenimenti e i fatti del giorno. Insomma, uno stile innovativo che promuove una nuova modalità di comunicare che guarda al futuro, una "comunicazione che diventa futuro", per citare lo slogan del format stesso.

E in effetti, stando alle dichiarazioni della casa produttrice, molto presto sarà possibile guardare il notiziario addirittura "dal vivo", se si è dotati di visore per la realtà virtuale, ed entrare all'interno delle notizie, per 'viverle', 'respirarle' e, addirittura, 'toccarle'. "Sarà, quindi, un giornalismo 'immersivo', che farà in modo che la comunicazione diventi futuro" rivelano i conduttori Lovatelli e Maimone, i quali hanno deciso di svelarci qualcosa in più su un progetto ambizioso di tale portata.

L'intervista ai conduttori

Come è stata questa esperienza, condurre un tg nel metaverso?

È stata una esperienza singolare condurre un telegiornale sotto forma di Avatar, che potrebbe sembrare un videogioco agli occhi dei telespettatori, ma che,  invece,  non lo è,  in quanto bisogna tener conto dei tempi e degli spazi rispetto alla normale conduzione. Bisogna non  far percepire di non essere umani, di essere degli Avatar, cercando di far trasparire di avere un' anima e,  quindi, si tratta di un impegno alquanto complesso. Questa nuova modalità di fare comunicazione, apparentemente semplice, in realtà non lo è, essa  segna un nuovo percorso di fare comunicazione giornalistica,  progettata per essere in una dimensione del futuro. La nostra  sensazione, difatti,  è stata quella di fare qualcosa di nuovo e di innovativo senza perdere il senso dell'importanza  del ruolo che riveste l'informazione. Abbiamo cercato di essere  semplici, naturali e  disinvolti,  nonostante sapessimo  di essere dentro il Metaverso, un pianeta sconosciuto,  di cui, ancora, si sa poco. È stato come essere  il primo uomo sulla luna, il quale  si muoveva stando  attento a dove metteva i  piedi . Abbiamo lasciato anche noi,  come giornalisti,  la nostra prima impronta nel Metaverso.

Cosa dovrà aspettarsi il pubblico come notizie e tipo di informazione?

Siamo ancora all'inizio, ma, molto presto, il telegiornale nel Metaverso ci farà vivere l'esperienza immersiva, ovvero potremo, se dotati di oculus,  entrare dentro la notizia, vivendola direttamente, immersi, appunto, dentro una partita, dentro una  scena di guerra o dentro un fatto di cronaca. L'informazione,  quindi,  si arricchirà del contributo visivo e tattile e sarà più completa, giungendo  a tutti in modo diverso. Il pubblico potrà interagire ed essere parte integrante del telegiornale, viverlo  in prima persona. Si potrà,  inoltre,  seguire in diretta il notiziario  ed interagire. La comunicazione diventa futuro, è questo il nostro slogan ed il futuro oramai è il nostro presente.

Quali saranno le rubriche e gli ospiti?

Le rubriche del nostro telegiornale saranno svariate, dal cinema allo sport, alla cucina, allo spettacolo. Gli ospiti saranno personaggi del mondo della cultura, dell'arte e  dell'imprenditoria. Realizzeremo servizi, eventi e spettacoli, a cui tutti potranno partecipare. Un'evoluzione, dunque, a cui tutti dovremo adeguarci.

Seguici sui nostri canali