Attualità
27enne spericolato

Matto per il parkour, sale su una gru per farsi un selfie da urlo: recuperato dai pompieri

Quando l'hanno visto lassù, han chiamato i Carabinieri. Ma lui, invece di scendere, ha continuato ad arrampicarsi fino alla punta.

Matto per il parkour, sale su una gru per farsi un selfie da urlo: recuperato dai pompieri
Attualità 10 Agosto 2022 ore 16:36

Sicuramente sarà capitato anche a tutti voi di vedere sui social quelle immagini spettacolari che ritraggono dei veri e propri matti che salgono in cima a grattacieli e torri per autoriprendersi e immortalare così l'impresa (come nella foto che abbiamo messo in copertina). Roba da farsi venire le vertigini solo a guardarla, anche se si sta comodamente seduti in poltrona.

Si chiama selfie estremo ed è una pratica rischiosa quanto proibita, naturalmente. E in genere quelli che la fanno sono già amanti del pericolo. Proprio come il 27 fanatico del parkour (superare ostacoli architettonici di vario tipo con volteggi, salti e altre acrobazie) che ieri sera in una delle principali piazze di Vicenza ha pensato bene di salire su una gru per farsi un selfie da urlo.

Matto per il parkour, sale su una gru per farsi un selfie

Quando l'hanno visto lassù, han chiamato i Carabinieri. Ma lui, il genio, per tutta risposta, invece di scendere, al contrario ha continuato ad arrampicarsi fino alla punta estrema della gru. Insomma, alla fine, come racconta Prima Vicenza, sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco specializzati in salvataggi estremi per recuperarlo: i carabinieri l'han portato in caserma, ma non si sa che tipo di provvedimenti abbiano preso nei suoi confronti.

E' successo in piazza Matteotti, dove da giorni è installata una gru per i lavori di ristrutturazione dello storico Palazzo Chiericati, che ospita anche un museo.

I vigili del fuoco arrivati con il personale di prima partenza e con il personale SAF (speleo alpino fluviali), una volta appurato che non si trattava di un tentato suicidio, hanno predisposto il recupero dello spericolato scalatore.

Il giovane era nel frattempo in contatto telefonico con il personale del 118. Due operatori SAF esperti, lo hanno raggiunto, messo in sicurezza facendogli indossare l'imbragatura e hanno iniziato il percorso a ritroso, prima del braccio laterale e poi del traliccio.

WhatsApp-Image-2022-08-10-at-09.14.41
Foto 1 di 3
WhatsApp-Image-2022-08-10-at-09.14.40
Foto 2 di 3
WhatsApp-Image-2022-08-10-at-09.14.40-3
Foto 3 di 3
Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter