Attualità
chi fa da sè...

Manca l'autista? Il sindaco si paga di tasca propria la patente dello scuolabus

Un bellissimo esempio che arriva dal Cremonese.

Manca l'autista? Il sindaco si paga di tasca propria la patente dello scuolabus
Attualità 11 Novembre 2022 ore 15:30

Manca l'autista dello scuolabus? Tranquilli, ci pensa questo supersindaco che si paga la patente per guidare il mezzo in caso di necessità. Una bella storia che arriva dal Cremonese.

Il sindaco si paga la patente dello scuolabus

Succede a Paderno Ponchielli, nel Cremonese, dove, come racconta Prima Cremona, il primo cittadino Cristiano Strinati diventa autista di scuolabus pagandosi la patente di tasca sua. Il sindaco porterà personalmente a scuola gli alunni dopo aver conseguito la patente D. In questo modo potrà guidare lo scuolabus del Comune nelle situazioni di emergenza, sostituendo l'autista che per malattia o per altre necessità non potesse presenziare al lavoro.

In servizio durante le emergenze

Il sindaco ha riferito che l'autista della città è padre di tre bambini piccoli ed è già capitato che dovesse rimanere a casa. Per garantire la continuità del servizio, anche in sua assenza, ha quindi deciso di conseguire la patente per poter guidare lo scuolabus.

Strinati potrà quindi entrare in servizio sul territorio comunale ma anche, in caso di necessità, nel vicino Comune di Annicco:

“Abbiamo una convenzione in base alla quale noi mandiamo i nostri bambini a frequentare le elementari ad Annicco e loro ci mandano i ragazzi delle medie. Accordo che necessita ovviamente del servizio di trasporto affinchè si possa garantire l’interscambio degli studenti. E' un servizio importante che garantiamo anche al grest della parrocchia".

Non si può certo dire che Strinati non abbia a cuore il proprio Comune.

Seguici sui nostri canali