Attualità
Irrinunciabili

Lenticchie a Capodanno (e vestirsi di rosso): ecco perché portano fortuna

Due grandi classici del cenone di San Silvestro considerati portatori di buona sorte

Lenticchie a Capodanno (e vestirsi di rosso): ecco perché portano fortuna
Attualità 30 Dicembre 2022 ore 16:09

Le lenticchie a Capodanno sono un must irrinunciabile. Da sempre questo legume accompagna la transizione dall'anno ormai conclusosi a quello nuovo. Il momento della mezzanotte è quello clou: una delle prime azioni da compiere nel nuovo corso è proprio quella di assaporare le mitiche lenticchie. Altra tradizione a cui non si può rinunciare riguarda l'abbigliamento: si è infatti soliti vestire di rosso e in particolare questo colore è riservato per la biancheria.

Lenticchie a Capodanno, perché portano bene?

Da dove ha origine questa usanza? E perché si ritiene che consumare lenticchie a Capodanno porti fortuna? Ancora una volta serve tornare agli antichi Romani: l'abitudine era quella di regalare in vista dell'anno nuovo una piccola borsa di cuoio. Questa doveva contenere appunto le lenticchie, con l'augurio che potessero trasformarsi in monete sonanti. L'analogia è dovuta alla particolare forma della lenticchia, simile a quella della moneta. Ma non solo. Da sempre infatti è celebre il loro potere benefico dato che sono ricche di proteine, sali minerali, ferro e vitamine. Allo stesso tempo hanno un'importante valenza nutritiva: in tempi difficili, le famiglie che non potevano permettersi la carne o altri alimenti, potevano comunque contare sull'apporto delle lenticchie. Di conseguenza per tante persone hanno rappresentato un'autentica ricchezza, da non sottovalutare nei momenti più complicati.

Non bisogna scordarsi... del rosso

Se le lenticchie sono considerate da secoli come auspicio di buona fortuna, non va scordato il ruolo del colore rosso nell'abbigliamento dell'ultima serata dell'anno. Molti optano per la biancheria intima di colore rosso, ma è utile sottolineare che vanno bene anche altri indumenti, dal maglione alla camicia. Per comprendere da dove deriva serve di nuovo fare riferimento ai Romani: in passato infatti erano soliti indossare un drappo rosso con la convinzione che portasse felicità e fortuna. Inoltre questo colore era usato per gli abiti di pregio, da utilizzare per le occasioni speciali, come appunto il Capodanno.

Il ruolo del rosso in Oriente

Non solo antica Roma: la tradizione di vestirsi di rosso a Capodanno potrebbe avere anche un'altra origine. Che arriva da Oriente e per la precisione dalla Cina. Il rosso è da sempre associato alla fortuna e per di più è considerato come una sorta di amuleto per tenere lontana la negatività. Quest'ultimo aspetto deriva a sua volta dalla credenza che voleva che, nei giorni del Capodanno cinese, si utilizzasse il rosso per combattere una figura mitologica mangia-uomini.

Seguici sui nostri canali