Attualità
Protesta contro la sentenza

Juventus, tifosi infuriati dopo la penalizzazione: boom di disdette a Sky e Dazn

Tantissimi supporters bianconeri hanno annullato il loro abbonamento per vedere il campionato: "Guardate voi questa buffonata"

Juventus, tifosi infuriati dopo la penalizzazione: boom di disdette a Sky e Dazn
Attualità 23 Gennaio 2023 ore 12:17

Come un fulmine a cielo sereno, il mondo del calcio italiano è stato scosso lo scorso venerdì, 20 gennaio 2023, dalla sentenza della Corte Federale che ha tolto 15 punti in classifica alla Juventus per il caso plusvalenze, facendo scivolare il Club bianconero al nono posto in classifica, fuori dalle posizioni per andare in Europa. Una forte penalizzazione, contro cui la società juventina si prepara a fare ricorso, che ovviamente è diventata il principale argomento di discussione dell'opinione pubblica calcistica negli ultimi giorni, in attesa di futuri risvolti della vicenda.

Ma di fronte a questa durissimo provvedimento sportivo, come hanno reagito i tifosi della "Vecchia Signora"? Su Twitter, in queste ore, sta spopolando l'hashtag #DisdettaDaznSky: tantissimi supporters juventini stanno cancellando il loro abbonamento dalle due piattaforme per vedere il campionato di Serie A:

"Guardatela voi questa buffonata!".

Una protesta decisa verso quella che ritengono essere una vera ingiustizia. Ma analizzando a fondo la loro reazione, fino a che punto ha senso boicottare Sky e Dazn con una raffica di disdette? Pensandoci bene, in attesa dei ricorsi della Juventus contro la sentenza, la cosa non ridarà loro i 15 punti di penalizzazione...

Juventus penalizzata: i tifosi reagiscono con la #DisdettaDaznSky

La vicenda è risaputa: da qualche giorno, soprattutto nei salotti della cronaca sportiva nazionale, non si parla altro che dei 15 punti di penalizzazione inferti alla Juventus per il caso plusvalenze. Il club juventino, infatti, è stato accusato di aver calcolato plusvalenze fittizie nei bilanci al 30 giugno 2019 e al 30 luglio 2020 e nella trimestrale 2021, riuscendo così a ridurre le perdite, evitare la ricapitalizzazione e fare mercato, dunque traendo vantaggio anche sul piano sportivo. Pene severe anche per i membri della vecchia dirigenza bianconera: 2 anni e mezzo a Fabio Paratici, 2 anni ad Andrea Agnelli e Maurizio Arrivabene, un anno e 4 mesi a Cherubini e 8 mesi a Pavel Nedved.

La "Vecchia Signora", quindi, 13 anni dopo lo scandalo Calciopoli del 2006, torna nell'occhio del ciclone con la giustizia. Ma come detto in apertura, la sentenza da parte della Corte Federale, contro cui la Juventus è pronta ora a fare ricorso, ha scatenato la durissima reazione da parte di una consistente parte dei tifosi bianconeri.

Il tweet appena riportato qui sopra è solo uno delle migliaia testimonianze social attraverso cui i supporters juventini hanno deciso di reagire dopo i 15 punti di penalizzazione inflitti alla loro squadra del cuore. Tra le tendenze di Twitter, infatti, in queste ultime ore è spopolato l'hashtag #DisdettaDaznSky.

"Ho già fatto la disdetta a Dazn! Settimana prossima per disdire Sky! Per me oggi con questa sentenza è morto il calcio italiano".

Sono questi i toni attraverso cui passa la protesta del tifo bianconero, fermamente convinto di aver subito un'ingiustizia bella e buona per il caso plusvalenze. La Juventus, infatti, prima della penalizzazione, si trovava terza a 37 punti, pari merito con l'Inter. Adesso, invece, è scesa a 23 punti dopo il pareggio di ieri, domenica 22 gennaio 2023, contro l'Atalanta per 3-3. Le possibilità di raggiungere un piazzamento per le competizioni europee si sono ridotte drasticamente e per questo motivo i supporters juventini sono sul piede di guerra:

"Sono abbonato da tanti anni sia a Sky che a DAZN, ma dopo questa carognata ancora nei confronti della Juventus, è da prendere in seria considerazione la Disdetta da tutte le piattaforme televisive".

Alla base della protesta ci sarebbe la necessità di dare "una dimostrazione di compattezza contro l'ingiustizia subita".

Quello che però, pensandoci bene, ha poco senso in tutta questa situazione riguarda proprio le modalità con i tifosi bianconeri hanno scelto di protestare. Senza verdetti favorevoli dopo il ricorso della Juventus, boicottare con una raffica di disdette Sky e Dazn, le due piattaforme che hanno i diritti per mostrare la Serie A, non ridarà di certo indietro i 15 punti di penalizzazione inflitti dalla Corte Federale.

Il danno però per le emittenti che trasmettono il principale campionato italiano potrebbe essere particolarmente rilevante:

"Una media di 35€/mese per i 9 mesi del campionato fa circa 315€/stagione - scrive John (@speriamocmlacavo) sui social - Con 500mila disdette (non 2 o 3 milioni), le TV perderebbero oltre 155 MILIONI di fatturato. Facciamogli passare la voglia di essere antijuventini".

Staremo a vedere cosa succederà nei prossimi mesi, quando la Juventus sarà attesa da altri processi, tra cui, quello più pesante, riguarda le accuse di falso in bilancio.

Seguici sui nostri canali