Attualità
lutto

Inventò il Franciacorta e fondò le Cantine Berlucchi: è morto a 90 anni Franco Ziliani

Proprio quest'anno la cantina che oggi vede alla guida i figli di Ziliani, Cristina, Arturo e Paolo, ha celebrato il sessantesimo compleanno.

Inventò il Franciacorta e fondò le Cantine Berlucchi: è morto a 90 anni Franco Ziliani
Attualità 26 Dicembre 2021 ore 17:09

Il loro nome da sessant'anni è sinonimo di bollicine (di qualità) in Italia e nel mondo. Lutto per la scomparsa di Franco Ziliani creatore delle celeberrime Cantine Berlucchi di Corte Franca (Brescia), fondate sessant'anni orsono insieme a Guido Berlucchi.

Addio al papà del Franciacorta

Come racconta Prima Brescia, Ziliani, che aveva spento 90 candeline lo scorso mese di giugno, nel 1961 con il conte Guido Berlucchi "inventò" il Franciacorta.

Era il 1961 quando il giovane enologo Franco Ziliani nelle cantine di Erbusco diede vita al Franciacorta. Quel vino bianco era poco stabile, e il giovane Franco, enologo cresciuto ad Alba, disse che aveva un sogno: fare uno spumante alla maniera dei francesi.

Da allora sono passati sessant'anni e milioni di bottiglie (tutto iniziò con 3.300, oggi ne vendono più di 4 milioni all'anno), che hanno reso il nome Berlucchi e il Franciacorta due simboli dell'Italia nel mondo.

Proprio quest'anno la cantina che oggi vede alla guida i figli di Ziliani, CristinaArturo e Paolo, ha celebrato i suoi sessant'anni di vita dopo aver inoltre ricevuto il prestigioso riconoscimento della guida Gambero Rosso, è stata infatti nominata Cantina dell'anno 2022. 

La cittadinanza onoraria

Nel mese di settembre è stata conferita a Ziliani la cittadinanza onoraria di Corte Franca. Questa la motivazione

«Franco Ziliani ha da poco compiuto i 90 anni e proprio quest’anno ricorre il 60esimo del primo Franciacorta della cantina Guido Berlucchi - ha spiegato il sindaco, Anna Becchetti - É sicuramente un imprenditore che ha portato il nome di Corte Franca nel mondo e ha dato il via allo sviluppo della Franciacorta, di cui tutti godiamo anche oggi. Questo è l'ultimo Consiglio comunale prima della festa del Comune ai primi di settembre e in quell'occasione vorremmo organizzare la cerimonia di consegna di questa cittadinanza onoraria».

Il Consiglio comunale si è fatto interprete dei sentimenti e della volontà dei cittadini, orgogliosi di avere a Corte Franca un uomo che si è distinto nel lungo periodo per impegno e capacità imprenditoriali, conferendo al territorio la fama di essere apprezzato in tutto il mondo e l’orgoglio di essere annoverato fra le zone più pregiate per la produzione di spumanti Metodo classico.

«Sua fu l’intuizione di vocare una parte del territorio franciacortino alla produzione di vino bianco fermentato in bottiglia alla moda dello champagne francese - si legge nelle motivazioni contenute nella delibera del Consiglio - La proposta venne accolta da Guido Berlucchi e, nel 1961, furono sigillate tremile bottiglie di Pinot di Franciacorta che, stappate l’anno dopo, si rivelarono ottime, di fatto dando vita alla produzione del Franciacorta».