Attualità
Inconsueto avvistamento

Il video della misteriosa pantera nera che si muove sulle montagne bergamasche

Il grosso felino nero è stato ripreso mentre percorreva una parete rocciosa per poi scomparire nella boscaglia.

Attualità 04 Ottobre 2022 ore 12:44

Un avvistamento inconsueto che ha generato particolare preoccupazione tra i residenti della zona. Sulle montagne bergamasche, infatti, è stata vista scorrazzare liberamente quella che potrebbe essere una pantera nera. A testimoniarlo un video circolato sui social e diventato virale in pochissimo tempo.

Il video della pantera nera sulle montagne bergamasche

Sebbene parlare di pantera nera sia ancora troppo presto, le immagini che seguono testimoniano come il grosso felino avvistato non sia propriamente un animale consueto su quel tipo di montagne.

L'insolito avvistamento, avvenuto a Solto Collina, in località Grè, nella bergamasca, non si sarebbe verificato di recente, ma bensì lo scorso 31 luglio. Il filmato in questione, realizzato da Carlo Zanni di Albino, frequentatore del club Sportaction di Solto Collina, è però stato reso pubblico solo adesso perché inizialmente era circolato solo tra le chat di pochi intimi.

Come raccontato dal diretto interessato, mentre si trovava nella struttura che si affaccia sul lago per festeggiare il suo compleanno in compagnia degli amici, sullo strapiombo della cava di cemento dall’altro lato della strada, all'improvviso ha fatto la sua comparsa un animale selvatico veramente inconsueto per la zona. Carlo, quindi, ha ripreso subito la scesa: la presunta pantera si muove con agilità tra le rocce per poi scomparire tra i boschi. Tra lo stupito e il divertito, i presenti commentano in diretta quanto stanno osservando:

"Ma è un gatto?" domanda uno.

"Almeno di 20 chili" risponde scherzosamente un altro.

"È immenso, sarà alto almeno un metro" conclude un terzo.

Un'immagine della parete rocciosa dove è stata avvistata la pantera

Una misteriosa vicenda di 7 anni fa

L'avvistamento della presunta pantera nera sulle montagne bergamasche ha fatto subito tornare con la memoria ad una vicenda misteriosa avvenuta 7 anni fa. Alcuni clienti del club hanno infatti ipotizzato si potesse trattare della “pantera delle Torbiere”, l'animale che circa sette anni fa seminò il panico tra gli abitanti del lago d’Iseo, con le autorità che chiusero anche alcune zone per permetterne la ricerca in sicurezza: l’obiettivo era catturarla e poi liberarla nel suo habitat naturale, o quantomeno tenerla sotto controllo evitando che se ne andasse in giro tranquilla.

Il 31 luglio del 2015, infatti, apparve per la prima volta nella Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, avvistata da un camionista vicino al distributore Esso del comune di Iseo.

La zona protetta venne chiusa e iniziarono le ricerche, ma il felino non fu mai trovato. Qualche mese dopo, però, un cittadino di Provaglio d’Iseo affermò di aver acquistato per sbaglio una pantera da cucciola, pensando fosse un "maine coon", un gatto norvegese delle foreste. Uno di questi esemplari può arrivare a pesare fino a 15 chili, ma il suo "gatto" iniziò a crescere ancora di più e, a un certo punto, scappò.

Fatto sta che nei mesi successivi l'esotico felino - o qualcosa di simile - fu avvistato anche al centro commerciale Le Torbiere e alle Porte Franche ma, dopo un anno di infruttuose ricerche e non essendoci più stati avvistamenti, la storia finì nel dimenticatoio. Almeno fino a questo nuovo episodio. Ovviamente, il filmato non fuga tutti i dubbi, né provare con certezza che si tratti dello stesso animale, ma di certo non lascia tranquilli.

Seguici sui nostri canali