Attualità
Video virale

Harry Styles aiuta un fan italiano a fare coming out durante il concerto di Wembley

Alzando al cielo una bandiera arcobaleno Lgbtqia+, la popstar internazionale ha affermato: “Congratulazioni Mattia, ora sei ufficialmente gay. Sei un uomo libero adesso".

Attualità 21 Giugno 2022 ore 13:43

Un momento magico che di sicuro non dimenticherà mai per due diversi motivi: il primo, il più importante, il suo coming out ufficiale, il secondo, invece, relativo al modo con cui si è dichiarato omosessuale. Mattia, ragazzo italiano presente al concerto di Harry Styles allo stadio di Wembley (Londra), è stato aiutato direttamente dalla popstar internazionale a fare coming out. L'idolo dei teenagers di tutto il mondo, dopo aver mostrato sul palco il cartello di Mattia che recitava "From Ono to Wembley, help me to come out" ("Da Ono a Wembley, aiutami a fare coming out"), si è inventato un siparietto divertente per accontentare il desiderio del suo fan. Tutta la scena commovente è stata subito filmata e pubblicata sui social diventando virale in pochissimo tempo.

"Congratulazioni Mattia - ha affermato Harry Styles - adesso sei ufficialmente gay. Ora sei un uomo libero".

Harry Styles aiuta un fan italiano a fare coming out durante un concerto a Wembley

IL VIDEO:

Superare la paura con l'aiuto del proprio idolo. Una storia che di solito si vede nei film, ma che stavolta è accaduta veramente nella vita di tutti i giorni. Mattia, ragazzo italiano presente all'ultimo concerto di Harry Styles, celebre popstar inglese ed ex membro degli One Direction, andato in scena domenica 19 giugno 2022 allo stadio di Wembley (Londra), è riuscito a fare pubblicamente coming out proprio grazie all'aiuto del popolare idolo dei teenagers di tutto il mondo.

La scena, subito registrata con gli smartphone e pubblicata sui social diventando virale in pochissimo tempo, è stata a dir poco commovente. Harry Styles, dopo aver visto il cartello di Mattia, fan che si trovava a pochi metri dal palco, ha deciso di mostrarlo a tutta la platea di Wembley. Il cartello recitava: "From Ono to Wembley, help me to come out" ("Da Ono a Wembley, aiutami a fare coming out").

Harry Styles e il cartello di Mattia

E' stato proprio a quel punto che la celebre popstar internazionale si è inventata un simpatico siparietto per accontentare il desiderio del suo fan.

"Vuoi fare coming out, ok - ha affermato Harry Styles - Allora, pubblico di Wembley, adesso prendo la bandiera arcobaleno e quando passerà sulla mia testa Mattia avrà fatto ufficialmente il suo coming out".

Harry Styles, quindi, tenendo in mano il vessillo della comunità Lgbtqia+, ha fatto avanti e indietro sul palco, fingendo inizialmente di alzare la bandiera, per poi sollevarla solennemente sopra il capo e ufficializzando, in questo modo, l'omosessualità di Mattia.

"Ragazzo mio - ha dichiarato Harry Styels - ora sei ufficialmente gay, sei un uomo libero adesso".

Harry Styles ufficializza l'omosessualità di Mattia

Harry Styles portavoce della comunità Lgbtqia+

Un momento che Mattia ricorderà per sempre e che ha visto la totale partecipazione emotiva ed empatica di tutto lo stadio di Wembley. Attraverso l'ironia, Harry Styles ha reso più leggero un momento così tanto importante per il suo fan. La popstar inglese, ex membro degli One Direction, è da sempre stata vicino alla comunità Lgbtqia+, ergendosi a suo paladino nella difesa dei loro diritti, battendosi per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione.

Riguardo, tuttavia, il suo orientamento sessuale, Harry Styles non ha mai voluto proferire parola per non fugare alcun dubbio a riguardo:

"Il mio orientamento? Non ve lo dico, non per proteggermi, né perché è una cosa solo mia. Ma perché semplicemente chi se ne frega! - ha dichiarato l'artista - Non sto cercando di essere ambiguo per rendermi più interessante. Non scelgo look che mi facciano sembrare gay, etero o bisessuale, cerco quelli più cool e basta. Non ho mai sentito il bisogno di dare etichette al mio orientamento. Tutti dovrebbero essere loro stessi, io però non credo che debba spiegare a nessuno questa cosa di me".

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter