Attualità
problema risolto

Green pass revocato ai positivi, il Governo (finalmente) ci è arrivato

Finora che aveva contratto il Covid poteva continuare a circolare con un certificato valido. Ora non sarà più possibile.

Green pass revocato ai positivi, il Governo (finalmente) ci è arrivato
Attualità 19 Dicembre 2021 ore 08:30

La questione era in ballo da tempo e il Governo - attraverso il ministro della Salute Roberto Speranza - aveva promesso di metterci mano. Ma sinora non si era ancora visto nulla. Adesso - finalmente, verrebbe da dire  - è stata trovata una soluzione per il Green pass revocato ai positivi al Covid.

Green pass revocato ai positivi: c'è il decreto

Il caso era esploso ai primi di novembre. E Speranza aveva relazionato in Parlamento sulla problematica.

"Quanto a chi venga riscontrato positivo al Covid, il Governo ha previsto il meccanismo per segnalare la revoca della certificazioni verdi per il periodo della malattia, ma su questo si sta lavorando, anche in vista della creazione degli elenchi di revoca dei certificati. Ad ogni modo   come sappiamo, vige obbligo di legge dell’isolamento fiduciario per chi fosse riscontrato positivo al Covid, per tale soggetto è quindi escluso l’uso del Green pass”.

Il blocco temporaneo del Green pass ai positivi avrebbe dovuto funzionare con una blacklist: la app VerificaC19 avrebbe dovuto avere accesso a un elenco dei certificati revocati e catalogarli come non validi. Ma sino a oggi non è andata così.

Una soluzione però è finalmente stata trovata e in Gazzetta ufficiale è stato anche pubblicato il decreto specifico.

Come funzionerà

A generare la revoca automatica in caso di positività è la 'Piattaforma nazionale-Dgc', la stessa da cui è possibile scaricare il Green Pass.   Con la guarigione verrà poi creato e trasmesso un nuovo Green pass, che andrà a sostituire quello sospeso.

La comunicazione arriverà poi anche  al Gateway europeo (non si trattava di un problema soltanto nostro, ma di tutta la UE). La falla non era ancora stata risolta perché la piattaforma del ministero della Salute in cui vengono registrati i tamponi positivi non comunicava, fino a ora, con quella dei Green pass. Ora il problema è stato risolto, si spera una volta per tutte.