Da VR Sicilia

Etna e Stromboli "danno spettacolo" in Sicilia: i video delle ultime colate

La forza della natura stupisce ancora una volta

Pubblicato:
L'eruzione a cui i siciliani stanno assistendo in queste ore

Un'improvvisa colata lavica sta interessando il vulcano Stromboli. Il flusso di materiale incandescente ha raggiunto il mare, offrendo uno spettacolo tanto affascinante quanto preoccupante. L'evento è stato comunicato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) che ha rilevato una significativa intensificazione dell'attività vulcanica nelle ultime ore.

La Comunicazione dell'INGV

L'INGV ha dichiarato:

"si è osservata una repentina intensificazione dell'attività di spattering (frammenti di lava fluida emessi da una bocca vulcanica) a carico dell'area craterica nord che alle 16:46 ha prodotto un flusso di materiale incandescente che si è rapidamente propagato lungo la Sciara del Fuoco raggiungendo la linea di costa e propagandosi in mare".

 

Dalle 15:30 circa di mercoledì 3 luglio 2024 si è osservato un graduale incremento dell’ampiezza del segnale sismico, che da un livello medio-alto è salito a un livello alto. Attualmente, l’ampiezza del segnale sismico si mantiene su questi livelli.

La meraviglia e il pericolo dei vulcani Siciliani

Gli imponenti vulcani dell'Etna e dello Stromboli rappresentano una straordinaria risorsa naturale per la Sicilia e un punto di interesse per studiosi e turisti di tutto il mondo. L'Etna, con i suoi 3.300 metri di altezza, è uno dei vulcani più attivi d'Europa, mentre lo Stromboli è famoso per le sue frequenti esplosioni, che offrono uno spettacolo mozzafiato.

@micheleconennameteo #eruzione #stromboli #vulcano #neiperte #foryou ♬ Beat Automotivo Tan Tan Tan Viral - WZ Beat

Le eruzioni sincronizzate dei due vulcani offrono uno spettacolo naturale di rara bellezza, ma ricordano anche la necessità di rispettare le norme di sicurezza. Questi vulcani attivi, a differenza del Vesuvio - considerato dormiente - richiedono una vigilanza costante e il rispetto delle indicazioni degli esperti.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali