Attualità
denunciato come scomparso

Commessa dal cuore d'oro paga i vestiti a un clochard e lo fa ricongiungere alla sua famiglia

Meglio di una favola di Natale: si è scoperto che l'uomo, di origine francese, risultava scomparso. I genitori lo stanno venendo a prendere

Commessa dal cuore d'oro paga i vestiti a un clochard e lo fa ricongiungere alla sua famiglia
Attualità 22 Dicembre 2022 ore 17:05

Una bellissima storia di Natale. Un senzatetto si è provato, in un negozio di Monza, dei vestiti caldi ma, non potendoseli permettere non voleva abbandonare il camerino. Aiutata dalle forze dell'ordine la commessa gli ha pagato gli abiti nuovi di tasca propria e non solo...grazie all'intervento delle autorità il clochard è stato identificato. La sua famiglia lo cercava da un anno e non aveva più notizie, presto si ricongiungeranno.

Prova i vestiti in un negozio ma non può permetterseli: la commessa decide di regalarglieli

Per ripararsi dal freddo, un senzatetto, si è provato degli abiti caldi in un negozio; non potendoseli permettere la commessa li ha pagati per lui. Lunedì 19 dicembre 2022 una telefonata, giunta alla Centrale Operativa della Questura di Monza e Brianza, ha innescato in circolo virtuoso. Come racconta Prima Monza, una commessa di un negozio del centro ha segnalato la presenza, all'interno dell'attività commerciale, di un uomo dall'aspetto trascurato che - dopo aver indossato dei capi di abbigliamento esposti - si rifiutava di uscire dal camerino.

Giunti sul posto, i due agenti della Polizia hanno riconosciuto il protagonista della vicenda; un senza fissa dimora già noto perché solito intrattenersi nelle vie del centro città. Il clochard ha poi riferito ai due agenti di aver solo voluto provare i vestiti ma di non poterseli permettere in quanto sprovvisto di contanti e carte di credito. E' stato in quel momento che è intervenuta la stessa commessa che, senza pensarci due volte, ha deciso regalare all'uomo i pantaloni e il caldo piumino che aveva scelto di indossare, per un valore di 150 euro.

Un bellissimo regalo di Natale, frutto di un grande gesto di solidarietà. Ma le sorprese non sono ancora finite.

38enne scomparso lo scorso ottobre

Una volta portato in Questura, gli agenti hanno scoperto che l’uomo, di origine francese, era destinatario dall’ottobre scorso di un rintraccio Schengen per persona scomparsa adulta. E da lì è partita la catena: il consolato francese di Milano si è messo in contatto con le autorità francesi competenti, è emerso che il trentottenne era in cura per depressione e che i suoi familiari ne avevano denunciato la scomparsa.

I genitori dell'uomo sono stati avvisati e sono in partenza per Monza, per riabbracciare finalmente il figlio. Nel frattempo il 38enne è stato affidato alle cure di medici e infermieri del San Gerardo.

Tutto questo è stato possibile grazie all'intervento della commessa dal cuore d'oro.

Seguici sui nostri canali