Attualità
l'incontro

Ambiente: Draghi e Mattarella a Milano con Greta, ma fuori scontri con la Polizia

Il premier non si è sottratto al confronto: "Quando ci sono queste trasformazioni epocali, è necessario convincere le persone che l'azione è necessaria".

Ambiente: Draghi e Mattarella a Milano con Greta, ma fuori scontri con la Polizia
Attualità 30 Settembre 2021 ore 18:15

Dobbiamo agire adesso per salvare il pianeta. Lo hanno detto i giovani della Cop26, prima tra tutti Greta Thunberg, lo ha ribadito oggi anche il presidente del Consiglio Mario Draghi, che ha incontrato la giovane attivista svedese insieme a una delegazione dei ragazzi che manifesteranno anche domani a Milano.

Ambiente: Draghi incontra Greta

Alla vigilia delle grande  manifestazione in programma per domattina, venerdì 1 ottobre  2021,   il presidente del Consiglio ha incontrato in Prefettura Greta Thunberg e le altre militanti Vanessa Nakate e Martina Comparelli. Un incontro "andato benissimo", come ha detto lo stesso premier entrando al Mico di Milano per la PreCop26.

Si è parlato, naturalmente, del "bla bla bla" con cui la giovane svedese ha "bacchettato" nei giorni scorsi i governanti mondiali. E il capo del Governo ha voluto dare la sua versione.

"Voglio dire giusto una cosa sul "bla bla bla": a volte è solo un modo per nascondere la nostra incapacità di agire. Ma quando ci sono queste trasformazioni epocali, è necessario convincere le persone che l'azione è necessaria. La mia sensazione è che i leader dei governi oggi siano tutti convinti che sia necessario e sia necessario farlo presto. Questa generazione, la vostra generazione, è la più minacciata dai cambiamenti climatici. Avete ragione a chiedere una responsabilizzazione, a chiedere un cambiamento".

"La transizione ecologica non è una scelta"

Draghi non si è sottratto al confronto sul tema della transizione ecologica, definita "non una scelta, ma una necessità". Anche dal punto di vista economico. E lo ha fatto intervenendo  al Mico, dove era presente anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

"Abbiamo solo due possibilità: o affrontiamo adesso i costi di questa transizione o  agiamo dopo, il che vorrebbe dire pagare il prezzo molto più alto di un disastro climatico.   La vostra mobilitazione è stata di grande impatto, e potete starne certi: vi stiamo ascoltando.  Dobbiamo affrontare questa transizione in modo inclusivo, sia nei confronti dei Paesi più poveri, sia nei vostri. Non possiamo immaginare di fare nulla in questo campo senza la vostra partecipazione nei processi decisionali. La pandemia e  i cambiamenti climatici hanno contribuito a spingere quasi 100 milioni persone in povertà estrema, portando il totale a 730 milioni. La crisi climatica, la crisi sanitaria e quella alimentare sono strettamente correlate. Per affrontare tutte queste crisi, dobbiamo agire molto più velocemente  e con più efficacia."

Gli scontri all'esterno

Mentre parlava, il premier è stato interrotto da alcuni giovani che intonavano "El pueblo unido jamas sera vencido". Nulla di che: i manifestanti sono stati subito allontanati e Draghi ha ripreso nel suo intervento.

Diversamente è andata all'esterno, dove non sono mancati gli scontri. Come racconta Prima Milano,  in mattinata sono stati organizzati diversi blocchi stradali dai giovani attivisti della Climate Justice Platform, riunitisi al grido "A Milano si blocca chi devasta il pianeta", a seguito del quali sono scoppiati degli scontri con la Polizia.

Bloccate le automobili, i mezzi, chi doveva andare al lavoro o a scuola. Una scelta scomoda, che ha portato con sé conseguenze negative per chi oggi passava in zona fiera (viale Berengario/Eginardo - Largo Domodossola angolo Duilio) a Milano con l'auto. Gli scontri fisici avvenuti con alcuni Agenti di Polizia e militari della Guardia di Finanza di Milano sono scattati quando alcuni attivisti hanno provato a muoversi verso il Mico: in quel momento le forze dell'ordine hanno impedito loro l'accesso alla struttura, isolandoli e e provvedendo a deviare la circolazione per creare il minor disagio possibile al traffico.

LEGGI ANCHE: Gli attivisti per il clima bloccano le strade e scoppia lo scontro con la Polizia