Attualità
La fotogallery degli attori

"Avetrana - Qui non è Hollywood", partite le riprese della serie tv sul delitto di Sarah Scazzi

La serie, che uscirà su su Disney +, racconterà in quattro episodi uno dei casi più noti della cronaca nera italiana.

"Avetrana - Qui non è Hollywood", partite le riprese della serie tv sul delitto di Sarah Scazzi
Attualità 16 Settembre 2022 ore 16:58

Sui luoghi del crimine per realizzare una ricostruzione televisiva dell'efferato omicidio che aveva avuto un impatto mediatico profondissimo in tutto il Paese. Ad Avetrana, in Puglia, sono cominciate le riprese della serie tv "Avetrana - Qui non è Hollywood" volta a raccontare il delitto della 15enne Sarah Scazzi.

Iniziate le riprese della serie tv "Avetrana - Qui non è Hollywood"

Una foto del classico ciak, pubblicata sui vari social media, ha dato il via ufficiale alle riprese di "Avetrana - Qui non è Hollywood", la serie tv basata sul delitto di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa nel 2010 ad Avetrana, in Puglia.

"Avetrana - Qui non è Hollywood"

A diffondere l'immagine è stata Disney +, la piattaforma streaming di contenuti cinematografici e seriali Disney, che manderà in onda la serie su uno dei più noti casi di cronaca nera italiana. La regia è stata affidata a Pippo Mezzapesa, lo stesso che ha diretto anche il recente film "Ti mangio il cuore" con protagonista Elodie, protagonista all’ultimo festival di Venezia.

La serie tv sarà composta di quattro episodi complessivi, ciascuno della durata di 80 minuti. In ogni puntata verrà raccontata la storia del delitto di Sarah Scazzi, descritta dal punto di vista di tutti e quattro i personaggi coinvolti: Sarah, Sabrina, Michele e Cosima. Una narrazione a più voci per provare a ricostruire l’accaduto e comprendere al meglio le sfaccettature di una vicenda che ha lasciato per anni col fiato sospeso tutta Italia.

Il regista ha scritto anche la sceneggiatura insieme ad Antonella Gaeta e Davide Serino con la collaborazione di Flavia Piccinni e Carmine Gazzanni. La serie è prodotta da Groenlandia e sarà visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick.

La vera storia di Avetrana

La vera storia del delitto di Avetrana ha una trama complessa e intricata che è veramente difficile da riassumere in poche righe. Fatto sta che la tragica vicenda ha avuto origine il 26 agosto 2010, in un piccolo Comune del Salento. Qui, Sarah Scazzi, giovane ragazza di 15 anni, dopo essere uscita di casa, scompare nel nulla senza più lasciare traccia. Immediatamente partono le ricerche per ritrovarla, con i media che cominciano ad interessarsi al caso, ipotizzando tutti gli scenari possibili.

Il suo corpo è stato ritrovato dopo 42 giorni dalla scomparsa in fondo a un pozzo. La vicenda assume sempre più i connotati di un reality show horror tra segreti, omertà, rancori e violenza. In tutti questi anni, alla fine, sono state condannate all'ergastolo per la morte di Sarah la zia Cosima Serrano e la cugina Sabrina Misseri. Lo zio Michele Misseri, invece, è stato condannato invece ad 8 anni di reclusione, per soppressione di cadavere ed inquinamento delle prove.

GUARDA LA GALLERY, GLI ATTORI E CHI INTERPRETANO:

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter