Attualità
VIDEO VIRALE

Auto passano sopra il ponte con una mega crepa (che però non è una crepa)

Guardando il filmato viene automatico pensare che sta per crollare tutto, è solo questione di attimi. Invece è solo un effetto ottico.

Attualità 29 Maggio 2022 ore 10:27

Auto passano sopra il ponte con una mega crepa (che però non è una crepa)

Immagini che parlano da sole, almeno apparentemente. Una crepa grande come una casa che squarcia in due un ponte: nel video che ha reso immediatamente virale sui social la notizia si vedono auto e furgoni che passano sopra ignari e vengono i brividi pensando che hanno rischiato la vita, perché poteva crollare tutto da un momento all'altro.

Il ponte con una mega crepa (che non è una crepa)

E invece non è così, anche se le immagini paiono incontrovertibili. Quel che sembra chiarissimo a proposito del viadotto Passignano, lungo il raccordo autostradale Perugia-Bettolle, in Umbria, è solo un effetto ottico.

O meglio, in realtà l'Anas ha spiegato che il giunto strutturale che unisce due travate del viadotto è fatto proprio così ed è del tutto normale! E' stato realizzato all’epoca della costruzione dell’opera secondo una tecnica costruttiva prevista dal progetto ed è sempre stato così.

Il viadotto da un'altra angolazione

Di più, il giunto non presenta alterazioni pertanto non sussiste alcuna criticità o anomalia sulla sicurezza statica del viadotto. Lo hanno confermato controlli che Anas è stata costretta ad effettuare dopo che il filmato sulla mega crepa del ponte ha cominciato a girare sui social.

Spiega ancora Anas:

Il viadotto è lungo 630 metri e suddiviso in 10 campate. Ogni travata, di lunghezza pari a 140 metri, è appoggiata su due pile distanti tra loro 70 metri mentre alle estremità sono presenti due sbalzi di 35 metri ciascuno. Gli sbalzi terminano con una sezione inclinata di circa 45 gradi e fungono da mensola di appoggio per lo sbalzo dell’impalcato successivo. In questo punto si collocano i giunti strutturali (vedi foto) che sono complessivamente 8 (quattro per ogni carreggiata).

Tutti i ponti e i viadotti della rete Anas, oltre alla normale sorveglianza quotidiana garantita dal personale su strada, sono oggetto di controlli periodici standardizzati che costituiscono il processo ispettivo eseguito, secondo le norme vigenti, da tecnici specializzati e appositamente formati.

Seguici sui nostri canali