Altro
Nozze finite in tragedia

Mamma dello sposo muore soffocata da un boccone di cibo al pranzo di nozze del figlio

Il drammatico episodio si è verificato in provincia di Pescara. Inutili gli interventi di primo soccorso con la manovra di Heimlich

Mamma dello sposo muore soffocata da un boccone di cibo al pranzo di nozze del figlio
Altro Pubblicazione:

Dal "giorno più bello della vita" a uno dei più tragici. Il matrimonio è un momento che non si dimentica, mai, ma per questa coppia abruzzese il ricordo sarà tutt'altro che felice. Perché durante il pranzo di nozze la mamma dello sposo è morta soffocata da un boccone di cibo. La tragedia si è consumata a Serramonacesca, in provincia di Pescara.

Tragedia al banchetto di nozze: mamma dello sposo soffoca e muore

La terribile tragedia si è consumata sabato 1 luglio 2023. A raccontarla è il Corriere Adriatico. Famigliari e amici dei novelli sposi dopo la cerimonia stavano festeggiando al ristorante, come si fa di consueto. Un bicchiere di vino, un ballo, una risata. Una giornata di festa, insomma. Ma a un certo punto l'atmosfera è cambiata decisamente.

La mamma dello sposo, una donna di 85 anni di Cugnoli, nel Pescarese, ha iniziato ad accusare sintomi di soffocamento dopo che le era andato di traverso un boccone di cibo.

Immediatamente i presenti hanno allertato i soccorsi e hanno iniziato a praticarle la manovra di Heimlich. Purtroppo però per la donna non c'è stato nulla da fare. Nonostante il tempestivo intervento di primo soccorso, è deceduta.

Tanti precedenti

Purtroppo non è un caso unico. Sono tantissimi i precedenti di soffocamento durante il pranzo. Alle volte l'intervento con la manovra di Heimlich risulta decisivo, come avvenuto recentemente   a Castelmassa, in provincia di Rovigo, dove il nipotino si è accorto che il nonno stava per soffocare durante il pranzo e lo ha salvato praticando la manovra imparata  durante una lezione tenuta dai volontari della Croce Rossa Italiana, in un corso dedicato ai bambini dagli 8 ai 13 anni.

A volte, però, anche un intervento tempestivo può non essere sufficiente, come appunto nel caso pescarese.

Come si esegue la manovra di Heimlich

La manovra di Heimlich (o spinta addominale) è una tecnica salvavita di primo soccorso che si utilizza in caso di ostruzione delle vie aeree causata da un corpo estraneo. Viene eseguita per prevenire il soffocamento di una persona nel caso in cui le sue vie respiratorie (gola, trachea) vengano bloccate da un pezzo di cibo o da un altro oggetto.

Questa manovra, che prende il nome dal suo inventore, il chirurgo toracico Henry Heimlich, consiste nel comprimere il diaframma di persone coscienti, spingendolo verso l'alto, in modo da causare un colpo di tosse (determinato artificialmente dal violento aumento della pressione intratoracica) e la conseguente espulsione del corpo estraneo.

Ciò si ottiene alternando 5 colpi alla schiena tra le scapole impressi con il palmo della mano, precisamente con la parte che si trova alla base del pollice, denominata eminenza tenar, con 5 spinte sul diaframma. Questa tecnica può essere eseguita sia su adulti, sia su bambini di età superiore a un anno. Qui di seguito ecco un video-tutorial.

È possibile attuare la manovra anche su se stessi, mettendo una mano chiusa a pugno contro il proprio addome mentre l'altra l'afferra e la spinge verso l'alto con una serie di spinte finché non si liberano le vie aeree. In alternativa, è possibile appoggiarsi con la parte alta dell'addome contro un oggetto fisso (per esempio una spalliera di un divano o di una sedia) spingendo ripetutamente col proprio corpo verso il basso fino a che le compressioni non facilitino l'espulsione dell'ostruzione.

Seguici sui nostri canali