Cronaca
INCREDIBILE

In Mozambico agli uomini calvi tagliano la testa credendo porti fortuna

Ci lamentiamo per gli atteggiamenti pseudoscientifici, ma nel mondo purtroppo accade decisamente di peggio.

In Mozambico agli uomini calvi tagliano la testa credendo porti fortuna
Cronaca 19 Gennaio 2022 ore 12:13

Sembra impossibile, purtroppo è vero. In Mozambico credono che le teste degli uomini calvi portino fortuna e contengano anche oro, per questo le tagliano. Insomma, proprio mentre noi ci lamentiamo per atteggiamenti pseudoscientifici, difficile anche solo immaginarla, un'iperbole di questo tipo sul fronte della superstizione.

Mozambico, teste decapitate a calvi o rasati: il fatto

Covid o conflitti interni nulla c'entrano, ma di certo le notizie arrivate in queste ore fanno accaponare la pelle.

Un uomo pelato, secondo quanto fatto trapelare in maniera ancora piuttosto misteriosa e farraginosa dalla Polizia dello Stato ex-colonia portoghese, sarebbe stato ucciso e decapitato da una banda che voleva vendere poi la testa a un cliente venuto per ciò addirittura dal Mali.

Il movente? Incredibile. Mentre il mondo scientifico si interroga infatti sulla validità dei vaccini per sconfiggere ad esempio il Covid, il motivo di questa decapitazione rasenta infatti l'incredibile, un mix incredibile tra credenza popolare, stregoneria e fanatismo religioso.

Mozambico, teste decapitate a calvi o rasati: il movente

Secondo la ricostruzione della Polizia del Mozambico, la testa sarebbe stata ritrovata in una zona della città di Muandiwa.

A quel punto, scandagliando il territorio e rimettendo a posto i tasselli della sua conformazione geografica e demografica, le forze dell'ordine hanno ipotizzato uno scenario inquietante.

Soprattutto, aprendo gli archivi e guardando anche ad alcuni episodi accaduti in passato.

Le teste decapitate contengono oro e fortuna

Dal 2017 (almeno questo è l'anno in cui è stato messo nero su bianco alle prime indagini) ha iniziato a farsi largo la superstizione secondo cui le teste calve o di persone rasate porterebbero fortuna, e anzi conterrebbero addirittura oro.

Il riferimento è appunto al 2017 perché è a quell'anno che risalgono le prime indagini addirittura su cinque episodi di decapitazioni allora apparentemente senza alcun movente.

Un particolare inquietante è legato al fatto che quegli episodi erano avvenuti al confine con il Malawi, una destinazione "sponsorizzata" anche dalle agenzie di viaggi e quindi riporta il pericolo anche ai turisti.

E infatti, secondo la relazione della Polizia il Malawi, ma anche la Tanzania sono zone dove sarebbe presente questa credenza che a quanto pare sarebbe professata dagli stregoni di numerose tribù.

 

 

Resta sempre aggiornato su tutte le ultime notizieIscriviti alla newsletter